progetti sociali

MAKE SPACE COMMUNITY

Nell’ambito del Piano Giovani di Usmate Velate, la Cooperativa sociale Aeris ha dato vita a “MAKE SPACE COMMUNITY”, un luogo polifunzionale all’interno del quale si inserisce la collaborazione con Il Tarlo. Il Progetto consiste nella gestione condivisa di una falegnameria e di un percorso formativo all’interno del Progetto “SFA” (Servizio Formazione Autonomia). La collaborazione favorisce l’organizzazione di laboratori aperti alla cittadinanza e la diffusione dei saperi artigiani.

PER-FORMA

Dal 2017 Il Tarlo e Cooperativa sociale Cascina Bianca collaborano con l’obiettivo di formare alcuni ragazzi con diagnosi dello spettro dell’autismo del centro “BOLLE BLU” di Cernusco sul Naviglio nell’ambito della falegnameria ludica. I buoni risultati raggiunti hanno portato al progetto “PER-FORMA”, finanziato dall’8×1000 della Chiesa Valdese e volto a garantire un impegno costante per i ragazzi, oltre la scuola dell’obbligo.

PARALLELO

La Cooperativa Sociale Officina Casona gestisce progetti a favore di richiedenti asilo e rifugiati sul territorio della Provincia di Varese. All’interno del progetto “PARALLELO”, il Tarlo collabora con Casona nella gestione di un laboratorio di falegnameria sociale. I corsi, di durata semestrale, sono finalizzati all’apprendimento di teorie e tecniche artigianali di tornitura e lavorazione del legno per la realizzazione di oggetti d’arredo.

BORSA LAVORO

A ottobre 2018 l’Associazione Il Tarlo, in collaborazione con la Cooperativa sociale AERIS e con l’Agenzia Formazione Orientamento Lavoro di Monza e Brianza (AFOL) ha accolto il suo primo tirocinante con borsa lavoro: JL, un giovane richiedente asilo gambiano, appassionato come noi di legno e falegnameria. Il progetto si inserisce nell’ambito del Protocollo di Intesa denominato “Servizi e misure di Politica Attiva del Lavoro destinate a Persone Richiedenti Asilo”.

Nell’ambito del tirocinio JL, affiancato da un tutor artigiano de Il Tarlo, ha appreso nuove tecniche di lavorazione del legno, tra cui la tornitura, e ha affiancato i nostri operatori nelle animazioni ludiche territoriali, contribuendo a renderle importanti occasioni di coesione sociale. L’accordo con JL prevede inoltre il vincolo di frequenza della Scuola serale per l’ottenimento della Licenza Media.

Alla luce dell’eccellente impegno di JL, Il Tarlo ha avviato una campagna di raccolta fondi a tema, riuscendo a prolungare la sua borsa lavoro per un ulteriore trimestre. Siamo fiduciosi nel fatto che la validità del suo percorso formativo, lavorativo e di integrazione porterà presto all’ottenimento di un permesso di soggiorno.

LAVOROXGIOCO

La bellissima esperienza di cooperazione con JL ha fatto nascere nel Tarlo il desiderio di poter accogliere presto altri giovani in condizioni di fragilità socio-economica attraverso nuove borse lavoro e tirocini extra-curriculari. A tale scopo, a fine 2018, Il Tarlo ha presentato al bando 8×1000 della Chiesa Valdese il progetto “LAVORO X GIOCO: la falegnameria ludica e la ludoteca itinerante come strumenti di contrasto alla precarietà lavorativa e al disagio sociale”. Dita incrociate!!

Condividi la tua passione